news

A GIUGNO 2022 QUINTO CALO CONSECUTIVO DEL MERCATO DEI VEICOLI COMMERCIALI MENTRE è POSITIVO IL MERCATO DEGLI AUTOCARRI


A GIUGNO 2022 QUINTO CALO CONSECUTIVO DEL MERCATO DEI VEICOLI COMMERCIALI MENTRE è POSITIVO IL MERCATO DEGLI AUTOCARRI
In una crisi economica che non ci voleva e con un’inflazione così alta che dal 1986 non si vedeva, s’inserisce, purtroppo, il quinto calo consecutivo nella vendita dei veicoli commerciali. A giugno, infatti, gli autocarri che hanno un peso fino a 3,5 tonnellate, che sono stati immatricolati, risultano 13.166, praticamente, -23,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.
A comunicarlo è come al solito il Centro Studi e Statistiche UNRAE, che fornisce un quadro impietoso sulla situazione dei veicoli in genere, che in questa rubrica abbiamo dato tante volte spazio. Finora in questo primo semestre dell’anno, solo gennaio è stato positivo, ma che da solo non riesce a sollevare le sorti di un periodo che registra un calo dell’11,1% rispetto allo stesso periodo del 2021.
Eppure il Governo ha adottato anche per gli autocarri una certa politica basata sugli incentivi, che continua, però, fortemente a rilento. Tanto per dare qualche numero: dei 10 milioni di euro stanziati dallo Stato per l’acquisto di nuovi autocarri, solo il 6% è stato assegnato. Quindi c’è qualcosa che non va e la causa sta nel fatto che l’acquisto di nuovi autocarri riguarda veicoli elettrici puri, escludendo veicoli a combustione tradizionale, cioè veicoli che ancora dominano il parco circolante italiano.
Per incentivare l’acquisto di questi veicoli elettrici serve una solida rete infrastrutturale, anche ricorrendo agli sgravi fiscali per stimolare l’installazione di ricariche da parte dei privati.
In questo scenario non certo positivo una luce in fondo al tunnel s’intravede e riguarda il mercato degli altri tipi di veicoli che invece a giugno 2022 risulta positivo.
I veicoli trainati sono in rialzo a doppia cifra (+ 13,4%), così pure i semirimorchi che registrano + 15,6%, ma come abbiamo già detto tutto questo non basta per risollevare un settore che è uscito da poco dalla pandemia, ma è entrato pericolosamente nella crisi dovuta al rincaro delle materie prime e dei carburanti.

 

« Guarda tutte le news

 

Galia

Strada Marsala, 33/bis - Fontanasalsa (TP)
Tel. +39 336 894047 - +39 0923 865011 - +39 0923 865355
Email: info@galiasrl.it

P. I.: 01896010814

Powered by First Web

Cookie policy | Privacy policy